Home » Sviluppo Rete

Sviluppo Rete

Sviluppo Rete

Sviluppo Rete - CreaFranchising

Vantaggi di affidarsi ad un consulente per sviluppare la propria rete.

Numerosi Franchisor credono che sia semplice, una volta «messo a punto» la propria franchise, iniziare a sviluppare la propria rete.

Nel caso in cui la struttura e la formula lo permetta, è sicuramente la strategia migliore, sviluppare la rete commerciale ha i propri benefici, da non sottovalutare alcuni punti.

Essere concentrati nel proprio operato, poche aziende riescono a far funzionare al meglio tutta la struttura, occorrono delle basi solide per svilupparsi commercialmente con la formula di affiliazione. Avvalersi del metodo “CreaFranchising”, permette all’azienda “Franchisor”di concentrarsi di far procedere al meglio tutta la struttura produttiva. Lo sviluppo va lasciato espandere al consulente professionista, che ha tutte le caratteristiche e l’esperienza per poterlo portare avanti.

Fondamentale tenere presente, molte aziende che vogliono iniziare la propria franchise, non possono permettersi di avere un organico specializzato operante internamente.

Affidandosi a “CreaFranchising”, è come avere uno staff aziendale al proprio interno, che opera a vantaggio del proprio sviluppo riducendo i costi gestionali. Sappiamo bene quanto può costare un singolo dipendente, sia che porti a termine il proprio lavoro oppure no, deve essere comunque stipendiato. “CreaFranchising”, richiede solo una quota ad esito raggiunto, questo permette di investire solo ed esclusivamente sul risultato avvenuto.

 

Quali sono i vantaggi di collaborare con “CreaFranchising”.

-       Avere un consulente sempre a disposizione;

-       Avere tutti i servizi necessari e professionisti di settore;

-       Ridurre i costi di personale;

-       Limitare l’impegno da parte del Franchisor;

-       Profilazione e selezione dei candidati;

-       Pianificazione dei lavori da eseguire;

-       Stretta collaborazione per la risoluzione dei problemi;

-       Copertura a livello nazionale.

 

Come opera “CreaFranchising”.

Una volta che sono stati presi tutti gli accordi tra consulente ed azienda, verrà stipulato un “Mandato di Incarico”.

In base agli accordi, il primo passo sarà la preparazione di tutto il materiale necessario, mettere a punto la comunicazione e quant’altro.

È fondamentale seguire i vari step, che il consulente andrà a mettere in pratica, l’azienda si deve affidare completamente, solo a contratto stipulato tra l’Affiliante e l’Affiliato, entrerà in gioco il Franchisor, mettendosi a disposizione per iniziare la start-up del futuro affiliato. Nella fase di contrattazione il Franchisor deve solo farsi conoscere in maniera molto moderata, è il consulente che deve prendere le veci dell’azienda, per portare a termine contratto di franchising, rispettando le varie regole dettate dall’azienda stessa e da quelle legislative.

Il Franchisor nella fase iniziale è bene che resti al di fuori di ogni contrattazione, altrimenti si rischia di inclinare il rapporto prima ancora che inizi.

Il consulente porterà avanti i seguenti step:

1)    Selezione del futuro candidato, quando arriva il nominativo interessato, sarà contattato e avrà le prime informazioni in merito all’affiliazione ed a tutto ciò che ne comporta;

2)    Inviare tramite e-mail tutto il materiale informativo;

3)    Dopo un paio di giorni, il presunto affiliato sarà richiamato e sarà valutato il primo approccio di interesse, nel caso positivo, andremo a fissare un incontro di persona presso la “Casa Madre”;

4)    Il primo incontro nella sede del “Punto Pilota” dove avrà un incontro anche con il titolare (solo conoscitivo), è auspicabile che il futuro affiliato si confronti esclusivamente con il consulente per tutte le informazioni di cui necessita;

5)    In questa fase il consulente andrà a mettere a conoscenza del futuro affiliato, di tutte le modalità operative e di affiliazione;

6)    Prendere tutti gli accordi e portare avanti tutta la trattativa;

7)    Seguirlo nel caso necessiti di un finanziamento;

8)    Fargli prendere visione di tutte le pratiche burocratiche utili;

9)    Valutazione (in base ai criteri della casa Madre) ed ispezione della location;

10) Stipula del contratto, che sarà effettuato in sede centrale con il titolare, a questo punto sarà l’azienda stessa a prendere in mano tutta la situazione, il consulente resterà presente per tutti i lavori di strutturazione del nuovo punto vendita.